Greta

sacra famiglia un viaggio inaspettato maestre

Greta

Insegnante di sostegno

“Dietro è la casa, davanti a noi il mondo, e mille sono le vie che attendon, sullo sfondo di ombre, vespri e notti, il brillar delle stelle.”
Mi chiamo Greta, ho compiuto un quarto di secolo e lo scorso anno, insieme ai vostri bambini, sono cresciuta un po’ anche io. Quest’anno avrò il compito di aiutare le maestre di sezione e di far sognare ai piccoli luoghi magici e incantati. Una nuova avventura sta per iniziare: incontreremo nuovi personaggi ed impareremo a conoscere le loro caratteristiche, abitudini e differenze gli uni dagli altri; e così reincontreremo vecchi amici e ne conosceremo di nuovi con i quali condivideremo esperienze, attivitá, giochi e semplici momenti di vita quotidiana. “Come può un uomo in tempi come questi decidere quel che deve fare?” “Come ha sempre fatto”, disse Aragorn. “Il bene e il male sono rimasti immutati nel tempo, e il loro significato é il medesimo per gli Elfi, per i Nani e per gli Uomini. Tocca a ognuno di noi discernerli, tanto nel Bosco d’Oro quanto nella propria dimora.” Ho deciso di riportare questo dialogo perché uno dei compiti della scuola e delle insegnanti è proprio quello di aiutare il bambino nel suo processo di crescita, di scoperta del mondo che lo circonda, aiutandolo a comprendere e distinguere ciò che è bene da ciò che non lo è. All’interno del contesto scolastico infatti i bambini hanno la possibilità di agire, di mettersi in gioco, di confrontarsi, di imparare e talvolta anche di sbagliare per poi crescere. La scuola é un luogo in cui si è tutti diversi, ognuno con i propri talenti e peculiarità ma, nonostante questo, insieme si intraprende uno stesso cammino con uno scopo comune. E così, come dice Frodo ne “Il Signore degli Anelli”: “Sono felice che tu sia qui con me. Qui, alla fine di ogni cosa, Sam.”

scuola dell’infanzia Sacra Famiglia

Via XI Febbraio, 78, 26100 Cremona / P. IVA 00338560337 / C.F. 00223980335