Le famiglie sono il contesto più influente per lo sviluppo affettivo e cognitivo dei bambini. Nella diversità di stili di vita, di culture, di scelte etiche e religiose, esse sono portatrici di risorse che devono essere valorizzate nella scuola, per far crescere una solida rete di scambi comunicativi e di responsabilità condivise. L’ingresso dei bambini nella scuola dell’infanzia è una grande occasione per prendere più chiaramente coscienza delle responsabilità genitoriali. Mamme e papà (ma anche i nonni, gli zii, i fratelli e le sorelle) sono stimolati a partecipare alla vita della scuola, condividendone finalità e contenuti, strategie educative e modalità concrete per aiutare i piccoli a crescere e imparare, a diventare più «forti» per un futuro che non è facile da prevedere e da decifrare (…)

Dalle “Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione”

“[…] …la scuola è un luogo di incontro. Perché tutti noi siamo in cammino, avviando un processo, avviando una strada. E ho sentito che la scuola – l’abbiamo sentito tutti oggi – non è un parcheggio. E’ un luogo di incontro nel cammino. Si incontrano i compagni; si incontrano gli insegnanti; si incontra il personale assistente. I genitori incontrano i professori; il preside incontra le famiglie, eccetera. E’ un luogo di incontro. E noi oggi abbiamo bisogno di questa cultura dell’incontro per conoscerci, per amarci, per camminare insieme. E questo è fondamentale proprio nell’età della crescita, come un complemento alla famiglia. La famiglia è il primo nucleo di relazioni: la relazione con il padre e la madre e i fratelli è la base, e ci accompagna sempre nella vita.
Ma a scuola noi “socializziamo”: incontriamo persone diverse da noi, diverse per età, per cultura, per origine, per capacità.
La scuola è la prima società che integra la famiglia. La famiglia e la scuola non vanno mai contrapposte!
Sono complementari, e dunque è importante che collaborino, nel rispetto reciproco.
E le famiglie dei ragazzi di una classe possono fare tanto collaborando insieme tra di loro e con gli insegnanti.

Papa Francesco all’incontro con la scuola italiana in piazza San Pietro del 10 maggio 2014

GENITORI e SCUOLA: una collaborazione necessaria!

Muovendo i passi dalle parole di Papa Francesco, ogni anno mettiamo a fuoco la ragione del nostro essere insieme come educatori. I momenti (dalle feste, alle “gite”, agli incontri), vengono condivisi come RAGIONE e SCOPO con tutta la comunità educante della scuola. In questi anni abbiamo proposto incontri pedagogici, culturali e testimonianze. L’intento è quello di aiutarci a riflettere insieme e a ripensarci nel contesto culturale e sociale odierno, sia come scuola, che come famiglia. Ecco perché riteniamo importantissimo fare queste proposte e incoraggiare la partecipazione delle famiglie: prendersi cura, educare i NOSTRI bambini INSIEME, ognuno conscio del suo ruolo e partendo da PRESUPPOSTI CONDIVISI: 
solo se ci parliamo in un contesto adatto, dove la relazione parte da una stima, possiamo costruire un percorso utile e significativo per tutti.  Oltre ai momenti “istituzionali” dell’ASSEMBLEA DI INZIO ANNO, dell’ELEZIONE DEI RAPPRESENTANTI DI SEZIONE e dei COLLOQUI INDIVIDUALI, la scuola dell’infanzia “Sacra famiglia” chiede ed incentiva i genitori ad essere PROTAGONISTI insieme ai loro figli della vita scolastica. Allestimenti delle scenografie, preparazione dei costumi, collaborazioni a vario titolo (fotografi, cameraman, attori, tecnici del suono, falegnami, elettricisti, tuttofare e professionisti di ogni genere…): ognuno è chiamato a dare il proprio contributo, a seconda del proprio talento e della propria disponibilità. In una famiglia ognuno collabora come può con l’altro per rendere “la casa” sempre più bella e accogliente. Abbiamo bisogno gli uni degli altri.

SCUOLA GENITORI: la proposta di un cammino!

La SCUOLA GENITORI nasce qualche anno fa, dall’esigenza di fare proposte di formazione che fossero valide sia per noi insegnanti della scuola, che per le famiglie. E’ nata così la collaborazione con diversi specialisti in campo pedagogico, medico, letterario e l’incontro con persone che hanno condiviso con noi la loro esperienza in campo educativo.

LE LOCANDINE DELLA SCUOLA GENITORI

Un incontro che prosegue: i SACRI AMICI!

Molte famiglie che hanno portato i loro bambini alla scuola dell’infanzia “Sacra famiglia”, hanno continuato la loro AMICIZIA, diventando quello che noi insegnanti abbiamo coniato come nuovo termine: ANIM”ATTORI”. Altri hanno coinvolto amici in questa storia e altri si sono fatti coinvolgere prendendo spunto dalle loro passioni e offrendo luoghi e incontri che hanno resa viva l’esperienza nostra e dei bambini.

Possiamo dire che intorno alla nostra scuola è nato “UN MONDO DI AMICI”!